Fuga a Cattolica

8 maggio 2017 0 Commenti Attualità , Senza categoria , Viaggi 292 Visualizzazioni
Fuga a Cattolica

Prepariamo la valigia e, con l’arrivo della tanto agognata estate, concediamoci un po’ di meritato relax e divertimento in una delle più belle città della riviera romagnola, Cattolica. Da anni soprannominata la regina dell’adriatico, Cattolica è una delle mete preferite dai giovani ma anche dalle famiglie, per trascorrere una vacanza all’insegna del riposo e del divertimento. Tanti gli alberghi Cattolica che aspettano di essere popolati da turisti e visitatori desiderosi di rilassarsi e godersi in piena allegria una visita alla città e alla sue attrazioni.

Una volta arrivati nella perla dell’Adriatico l’unica cosa di cui vi dovete preoccupare è da cosa cominciare,e per aiutarvi vi suggeriamo di iniziare con una visita al suo spendido acquario. L’acquario di Cattolica è uno dei più importanti acquari nazionali, e a renderlo famoso è soprattutto la sua struttura. Gli esemplari sono infatti ospitati in quello che una volta era una colonia navale, costituita da varie sezioni distaccate, ognuna delle quali ospita esemplari e percorsi diversi. La struttura vista dall’alto assomiglia propria a una flotta navale tanto che le singole parti sono soprannominate le Navi. Tanti i percorsi innovativi e tecnologici da percorrere una volta giunti all’Acquario, alla scoperta di un mondo ancora in parte sconosciuto.

Una volta conclusa la visita all’acquario di Cattolica è poi possibile lanciarsi alla vera scoperta della città: immancabile infatti una visita alla passeggiata sul lungomare di Cattolica, dove al tramonto è possibile anche sedersi comodamente in uno dei numerosi locali che animano la passeggiata, e sorseggiare un gustoso aperitivo mentre si ammira il sole che muore alle spalle del limpido mare, cullati dal silenzio delle numerose barche ormeggiate nel porto.

Durante la giornata ci si può lanciare alla scoperta delle meraviglie della città: di interesse storico-culturale è la visita al Museo della Regina dove sarà possibile ammirare e apprezzare diversi e importanti reperti storico-archeologici risalente all’età romano-repubblicana. Ospite del museo anche una sezione di reperti della Marineria.

Visitando la città, a pochi passi dal centro, sarà possibile raggiungere inoltre la Rocca di Cattolica, eretta verso la fine del 1400, in funzione di controllo della città e ancora oggi in piedi, a vegliare sulla popolazione; non distante la casa dove alloggiò in passato la persona di Guglielmo Marconi e ancora il Teatro della Regina, di fronte al quale si trova invece l’Arena di Cattolica, dove durante la bella stagione vengono organizzati ogni sera diversi spettacoli, serate e concerti.

Infine, una visita al centro della città, ci porterà alla scoperta del Parco della Pace, posto quasi a ridosso delle mura cittadine, dove è possibile riposarsi dalle visitare della visita alla città, comodamente seduti su una panchina, rinfrescati dall’ombra della chioma degli alberi. Un momento di relax e di rigenerazione prima dell’ultima fatica: la visita ad una delle chiese più importanti della città, la chiesa di Sant’Apollinare. La struttura odierna della chiesa si Sant’Apollinare è il risultato di una serie di ricostruzioni e restauri che dalle origine a oggi si sono rivelati necessari ma che non hanno intaccato la bellezza dell’opera. All’interno è inoltre possibile ammirare un opera raffigurante il Cristo Crocifisso, esempio dell’arte barocca del luogo.

Articoli correlati

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Lascia un commento

Codice di verifica: