Ecco perché bere un po’ di vino fa bene.

2 ottobre 2015 0 Commenti Cucina 604 Visualizzazioni
Ecco perché bere un po’ di vino fa bene.

Lo vogliamo dire subito, questo non è un invito a fare un abuso di vino. E’ pur sempre una bevanda alcolica, e se consumata in quantità eccessive può causare anche gravi problemi.
Però il vino, se consumato con moderazione, può portare anche alcuni interessanti benefici al vostro stato psicofisico. Ci sono però alcune raccomandazioni che vogliamo farvi: innanzitutto di non bere mai troppo o a stomaco vuoto. Le dosi consigliate sono un bicchiere al giorno, durante i pasti.

E’ un alleato contro i tumori e le malattie cardiovascolari.
Sembrerebbe che il resveratolo, ovvero il polifenolo contenuto nel vino rosso, possa svolgere una funzione preventiva di tumori o malattie cardiovascolari. Soprattutto il vino bianco, che grazie all’acido caffeico, protegge cuore e reni.

Diminuisce lo stress.
Un bicchiere o due di vino rosso servono ad allentare la tensione e a diminuire lo stress. Infatti il resveratolo attiva una molecola che ci aiuta a rispondere allo stress.

Aiuta la digestione.
A chi non è capitato di mangiare troppo, al ristorante o a casa di amici? Nel vino rosso è contenuta anche la melatonina che, oltre ad agire sul sonno e la veglia, dopo un pasto troppo abbondante ridurrebbe la concentrazione di grassi ossidati nel sangue. Ovvero di quello che viene chiamato “colesterolo cattivo”.

Accelera il metabolismo.
Nonostante il vino contenga parecchie calorie, se consumato con moderazione, potrebbe avere effetti positivi sul peso. Infatti, secondo alcuni studi, aumenterebbe la frequenza cardiaca e sarebbe una manna per accelerare il metabolismo.

Rafforza il sistema immunitario.
Contiene alcuni polifenoli che contrastano il virus dell’influenza. Infatti il resveratolo impedirebbe agli agenti patogeni di replicarsi.

Sviluppa la memoria.
Potrebbe esservi accaduto di bere troppo e non ricordarvi cosa sia successo in una determinata serata alcolica. Siamo quindi portati, erroneamente, a pensare che l’alcol abbia un effetto negativo sulla memoria. Ma non è così. Infatti in misura minore, molto minore, il vino rosso aiuterebbe la memoria a funzionare meglio. Infatti il resveratolo agisce positivamente sull’ippocampo, oltre che su apprendimento e umore, come dicevamo.

Articoli correlati

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Lascia un commento

Codice di verifica: