Finger food, tre ricette con la pasta sfoglia

24 gennaio 2017 0 Commenti Attualità , Cucina , Lifestyle 361 Visualizzazioni
Finger food, tre ricette con la pasta sfoglia

Quando c’è un evento importante da metter su, che sia una inaugurazione, un vernissage d’arte o una presentazione, il buffet per gli ospiti è la regola d’oro dell’organizzazione eventi Roma. Gli addetti ai lavori e gli esperti professionisti del settore per l’organizzazione del buffet si affidano a dei veri e propri servizi di catering che generalmente propongono un ricco assortimento di finger food e appetizer adatti a tutti i gusti, sia dei palati più raffinati sia di quelli più schizzinosi. I cibi che generalmente vengono proposti nei buffet, nella maggior parte delle volte, possono essere mangiati senza l’aiuto di posate, spesso in boccone solo e che siano sempre buoni nel caso si freddino.

Ecco, allora, tre ricette per reinterpretare alcuni appetitosi stuzzichini che non mancano mai sulle tavole dei buffet:

  • Le pizzette. A casa possiamo farle con la pasta sfoglia, in commercio già pronta, da stendere e ritagliare con un coppapasta tondo. Una volta formati i dischetti tondi, questi possono essere farciti con pomodorini, olio e sale, erbe aromatiche, pomodoro e mozzarella o, addirittura, pesto. Una volta preparate, le piazzette vanno disposte su una teglia da mettere in forno ventilato a 200 gradi per 15 minuti circa.
  • Cucchiai di sfoglia con mousse di ricotta. Stendere la sfoglia, acquistata al banco frigo del supermercato, e ritagliare forme di cucchiaino da sistemare sulla teglia con un cucchiaino d’acciaio da lasciarci sopra durante la cottura (in forno ventilato a 200 gradi per circa 5 minuti) per far sì che l’impasto mantenga la forma. Una volta cotti, aspettiamo che si freddino prima di togliere il cucchiaino. Per realizzare la mousse bisogna amalgamare 15 grammi di ricotta e 2 cucchiai di yogurt greco, poi da disporre con l’aiuto di una sac a poche sui cestini di sfoglia. Per la guarnizione tagliamo a julienne zucchine e carote e spolveriamo con erba cipollina, prezzemolo e semi di papavero.
  • Croissant al bacon e grana. Stendere il rotolo di pasta sfoglia, ricordando di acquistare quella rotonda, tagliarla a spicchi ricavando 8 parti uguali. Alla base di ogni triangolino poniamo un cucchiaino di parmigiano grattugiato e mezza fettina di bacon, poi arrotoliamo dall’esterno all’interno e curviamoli fino a ottenere la classica forma del cornetto. Una volta arrotolati tutti gli spicchi, disponiamo i croissant sulla teglia, li spennelliamo di latte e li spolveriamo con i semi di sesamo. Inforniamo la teglia in forno modalità ventilato a 200 gradi tra i 20 e i 25 minuti.

E voi quale preferite?

Articoli correlati

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Lascia un commento

Codice di verifica: