Sanremo, i promossi e bocciati dell’edizione 2016

1 marzo 2016 0 Commenti Attualità , Lifestyle 815 Visualizzazioni
Sanremo, i promossi e bocciati dell’edizione 2016

Calato il sipario del Festival di Sanremo 2016 è tempo di bilanci. Dal punto di vista degli ascolti, ed anche da quello della popolarità, è stato sicuramente un successo con parecchi record auditel e di share battuti. Gongola quindi la Rai che sulla kermesse canora ci punta tantissimo, sia per i bilanci che che l’immagine. A viale Mazzini infatti sono molto felici per esser riusciti a ringiovanire il target del Festival, nella speranza così di poter sempre più attirare il pubblico più giovane, quello che più fa gola ai pubblicitari. Ma vediamo chi tra i principali protagonisti ha superato la prova del palcoscenico dell’Ariston e chi no.

I promossi

Altro successo, che gli è valso anche la riconferma, per il conduttore e anche direttore artistico Carlo Conti. Oltre al pieno di ascolti, il presentatore si è districato benissimo tra i tranelli e le polemiche che sono in agguato dietro ogni angolo a San Remo. Sufficienza poi per la valletta Madalina Ghenea, sulla sua bellezza poco da aggiungere ma è riuscita senza commettere gaffe o errori a trascorrere un Festival tranquillo. Tra gli ospiti poi grande esibizione di Elton John che, nonostante le polemiche della vigilia visto il gran clamore attorno alla legge sulle unioni civili e soprattutto sulla stepchild adoption, ha dimostrato perchè lui è uno dei più grandi artisti viventi. Un successo poi anche la presenza di Nicole Kidman, anche per lei il cachet è stato più che recuperato dai dati auditel. Trai cantanti, oltre ai vincitori Stadio che finalmente ottengono un giusto riconoscimento alla loro gloriosa carriera, grandi applausi per Ezio Bosso, che con le sue esibizioni ha conquistato tutta la nazione. Ma la fuoriclasse del Festival è stata sicuramente Virginia Raffaele, strepitosa nelle sue imitazioni mettendo d’accordo sia pubblico che critica.

I bocciati

Gabriel Garko ha scatenato l’ironia del web. Abbastanza fuori luogo e impacciato ci è sembrato decisamente inappropriato sul palco dell’Ariston che non è una fiction. Tra i cantanti poi male Cristina D’Avena e Patty Pravo, che ha dimostrato che il glorioso capodanno Piper è solo un sbiadito ricordo così come i fasti di quell’epoca. Tra gli ospiti invece non regge il confronto con la Raffaele la presenza di Aldo Giovanni e Giacomo, tre mostri sacri ultimamente un po’ arrugginiti.

Articoli correlati

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Lascia un commento

Codice di verifica: